Inaugurata a Norcia la nuova scuola dell'infanzia

09/05/2017

Sin dalle prime scosse di agosto 2016, la  Fondazione Francesca Rava - onlus attiva dal 2000 per i diritti dell'infanzia - ha lavorato a stretto contatto con Governo, MIUR e Protezione Civile, alla ricostruzione di scuole nelle zone colpite dal sisma del centro Italia. Un grande lavoro con un obiettivo ed una parola d'ordine comune: ricostruzione!

La Fondazione si è assunta l’impegno di realizzare sei scuole: una già consegnata ad Arquata del Tronto lo scorso novembre, tre a Norcia e due a Cascia. La Fondazione commissiona i lavori di costruzione delle scuole che poi dona ai Comuni di riferimento, con i quali viene preventivamente stipulata un’apposita convenzione. Il fornitore è selezionato in base ai costi, affidabilità ed esperienza già maturata in emergenza. L’urbanizzazione viene realizzata dalla Protezione Civile e, a Norcia, dalla Agenzia Forestale. Gli arredi sono a carico del Ministero dell’Istruzione. 

Oggi è stata inaugurata la nuova scuola dell'infanzia di Norcia, per 125 bambini, a cui seguirà l’inaugurazione della scuola media, il 23 maggio. I piccoli alunni della materna saranno distribuiti in quattro classi ed una sezione primavera, su una superficie coperta pari a 562,63 m2.

Entro la fine del mese di maggio, quindi, a soli quattro mesi dall’inizio del lavori, Norcia potrà a tutti gli effetti beneficiare del nuovo complesso scolastico, situato al di fuori della zona rossa, capace di soddisfare pienamente le esigenze educative e formative dell’intera popolazione scolastica locale.  

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il il sindaco Nicola Alemanno, la direttrice scolastica Rosella Tonti, l'attrice Martina Colombari, testimonial della Fondazione Rava, e i rappresentanti dei main donors del progetto: Costa Crociere Foundation, Gucci, KPMG. I bambini sono stati i protagonisti indiscussi di una giornata colorata e allegra.  

Anche #Italiasicura scuole era presente. Laura Galimberti, coordinatrice della Struttura di Missione per la Riqualificazione dell'Edilizia Scolastica ha dichiarato: "Oggi tocchiamo con mano il frutto dell'alleanza tra pubblico e privato che assume un valore importante ed unico quando investe per il futuro dei più piccoli e, quindi, dell'Italia".