I piani di resilienza ambientale e di prevenzione per il futuro delle città

20/07/2017

Le città europee più dinamiche stanno sviluppando piani strategici di “adattamento al futuro”, al centro dei quali pongono politiche di resilienza e di sostenibilità ambientale. Nel contesto di una nuova stagione che mostra con forza una competizione urbana sempre più serrata, basata sull’attrattività, sulla crescita demografica ed economica e sull’innovazione il tema della qualità della vita, della sicurezza, della salute si coniuga necessariamente con i temi della resilienza ambientale, della capacità di adattamento ai cambiamenti climatici e alla prevenzione dei rischi.

Di questi temi si discuterà durante il convegno nazionale “I piani di resilienza ambientale e di prevenzione per il futuro delle città”, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Roma - Dipartimento “Progetto sostenibile ed efficienza energetica” (DIPSE) e dalla Struttura di Missione della Presidenza del Consiglio #ItaliaSicura, che si terrà oggi 20 luglio dalle 9 alle 18 alla Casa dell’Architettura a Roma (Piazza Manfredo Fanti 47). Durante l’incontro verrà presentata la ricerca del Cresme sulle strategie di adattamento ai cambiamenti climatici delle città europee.

Nella sessione mattutina, dopo i saluti il presidente dell’Ordine Architetti di Roma, Alessandro Ridolfi, si affronterà il tema “La resilienza e la prevenzione del rischio per il governo delle città”, con la relazione introduttiva di Patrizia Colletta, Presidente Dipartimento Progetto sostenibile ed e efficienza energetica dell’Ordine degli Architetti di Roma.

Interverranno poi il direttore del Cresme, Lorenzo Bellicini, Erasmo D’Angelis, Coordinatore Struttura di Missione contro il dissesto idrogeologico e lo sviluppo delle Infrastrutture idriche #ItaliaSicura, della Presidenza Consiglio dei Ministri, , Giulio Lo Iacono, Responsabile delle relazioni con gli Stakeholder per l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, e Bernardo De Bernardinis, rappresentante Nazionale USER Forum Copernicus. Sono inoltre previsti gli interventi dei rappresentanti del Ministero dell’Ambiente, della Conferenza delle Regioni e del Comune di Bologna.

Nella sessione pomeridiana si affronterà il tema “Gli interventi per la prevenzione e l’adattamento climatico”. Interverranno Mauro Grassi, della Struttura di Missione #ItaliaSicura,,Luigi Fiorentino, Vice Segretario Generale della Presidenza Consiglio dei Ministri, Michele Munafò, di ISPRA, Francesco Maria Ciancaleoni, di Coldiretti, e Edo Ronchi, Presidente Fondazione Sviluppo Sostenibile, Green economy e città.

 

La partecipazione al convegno riconosce 8 crediti formativi per gli Architetti iscritti agli Ordini.

 

Documenti