Il Piano nazionale degli invasi con i primi investimenti - Le slide

21/07/2017

Il 6 luglio scorso il coordinatore della Struttura di missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche Erasmo D'Angelis, insieme al Presidente dell'ANBI francesco Vincenzi ha presentato il Piano nazionale degli invasi per raggiungere nei prossimi vent'anni un numero considerevole di piccoli e medi invasi su tutto il territorio nazionale, misura importantissima di prevenzione della penuria di risorsa a disposizione dei cittadini e grande passo verso l'ammodernamento delle infrastrutture idriche del paese.

L'investimento consiste in 20 miliardi a disposizione per i prossimi 20 anni, per raggiungere i 2000 invasi. Nei documenti in allegato viene chiarito quello che è una prima risposta progettuale fornita dai Consorzi di bonifica, con approfondimenti regione per regione.

 

Documenti