Legge di bilancio 2018: novità e conferme per l'edilizia scolastica

interventi per risanare e rinnovare l’edilizia scolastica
29/12/2017

Sabato 23 dicembre l'aula del Senato con voto di fiducia ha definitivamente approvato il testo della legge di bilancio per l'anno 2018. Ecco le iniziative che interessano l'edilizia scolastica nel nostro Paese:

  • Al comma  874  dell'art.1  si conferma la disponibilità di spazi in deroga agli equilibri di bilancio di cui, per un importo di 400 milioni di euro dedicati esclusivamente alle scuole. Si tratta di spazi che verranno assegnati in tempi ristretti dalla Struttura di Missione per l'edilizia scolastica della PCM. A brevissimo sarà pubblicato l'avviso contente tutte le informazioni necessarie agli enti locali per richiedere gli spazi.
  • Ai comma  677 e 678  dell'art.1 si autorizza l'INAIL ad investire altri 50 milioni di euro nel progetto #scuoleinnovative, l'iniziativa che ha visto premiate 150 nuove idee di edificio scolastico idee su 50 aree messe a bando e che ora deve passare alla fase realizzata con la costruzione dei nuovi edifici.  Si tratta ora di un progetto che, sulla scia di #scuoleinnovative, è in questo caso specificatamente dedicato alle aree interne del paese con il coordinamento proprio del Comitato Aree Interne. Si tratta di altri 50 milioni di euro per nuovi edifici nelle realtà urbane svantaggiate ed in cerca di riscatto. I canoni da corrispondere a INAIL saranno a carico dello Stato.
  • Al comma 862 si incrementa di 10 milioni annui il Fondo per lo sviluppo strutturale, economico e sociale dei piccoli comuni gestito dal Ministero dell'Interno. I comuni, potranno tra le altre cose, anche in questo caso utilizzare le risorse per la sicurezza delle loro scuole.
  • Al comma 1143 si è prevista la proroga di alcuni termini riguardanti le procedure di erogazione fondi ed accertamento della spesa di precedenti iniziative.

Clicca qui e scarica il testo della Legge di Bilancio 2018 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2017