faq

  • fondo rotativo per la progettualità di opere di edilizia scolastica

    A seguito delle previsioni di cui all'articolo 1 commi 166 e 167 della Legge 107/2015, si conferma la validità della vigente Circolare n. 1250/2003. Eventuali domande di finanziamento degli Enti locali per interventi di edilizia scolastica con utilizzo delle risorse del Fondo rotativo Cassa Deposito e Prestiti potranno quindi essere immediatamente istruite. 

    Chi finanzia: 

    • Amministrazioni dello Stato 
    • Regioni e Province autonome
    • Enti locali
    • Enti pubblici

    Cosa finanzia: 

    • studi per l'individuazione del quadro dei bisogni e delle esigenze
    • documenti componenti progetto di fattibilità tecnica ed economica, progetto definitivo, progetto esecutivo
    • documenti preparatori dei concorsi di idee e e di progettazione. 

    Ricordiamo che il fondo rotativo per la progettualità ha una dotazione di 400 milioni di euro. Per gli interventi di edilizia scolastica (Quota A), la dotazione massima prevista è di 120 milioni e rimane valida l'eccezione di cui al punto 5 della Circolare. Non è quindi prevista una soglia minima di importo.

    Il rimborso deve avvenire entro tre anni dalla prima erogazione. 

    Clicca qui e scarica la circolare.